Consulenza fiscale e finanziaria
home cerca registrati area riservata
_sabato_02/07/2022   VAI A: __
Import Export
Aspetti operativi
 
 
Aspetti fiscali
modelli intrastat
acquisti intracominitari
  vendite comunitarie
  importazioni
  esportazioni
  normativa

Il Modello Intrastat 2010

aggiornato a: 10.03.2010
_
STAMPA_
SALVA_

Nuove scadenze e adempimenti per il modello Intrastat

I modelli Intrastat consentono il monitoraggio della movimentazioni dei beni nell'ambito della Comunità Europea, sostituendo di fatto la funzione prima svolta dagli uffici doganali. Dal 2010 essi sono utilizzati per monitorare anche le prestazioni di servizi in ambito comunitario. (vedi elenco nazioni UE)

I nuovi modelli di colore verdino sostituiscono quelli in vigore sino al 2009 per le sole merci comunitarie

La periodicità di presentazione degli elenchi riepilogativi delle cessioni o degli acquisti intracomunitari dal 2010 risulta normalmente con scadenza mensile con l'unica eccezzione delle aziende con fatturato comunitario sino a 50.000 euro/anno. Vengono quindi aboliti gli elenchi annuali in vigore sino al 2009.

Dal 2010 tali elenchi vanno inviati esclusivamente con modalità telematiche tramite il sitema doganale EDI e devono includere oltre allo scambio di beni anche la fornitura di servizi in ambito UE, diventando il fulcro del sistema di monitoraggio contro le frodi Iva.

Sino ad aprile 2010 è possibile presentare gli elenchi in Dogana con dischetto + frontespizio cartaceo del modello entro il giorno 20 del mese/trimestre di riferimento.
Le irregolarità eventualmente commesse sino a maggio 2010 non saranno sanzionate (rif circ 5/E 2010 Agenzia Entrate)

I 27 Paesi UE
AT Austria
BE Belgio
BG Bulgaria
CY Cipro
DK Danimarca
EE Estonia
FI Finlandia
FR Francia
DE Germania
GB Gran Bretagna
EL Grecia
IE Irlanda
IT Italia
LV Lettonia
LT Lituania
LU Lussemburgo
MT Malta
NL Olanda
PL Polonia
PT Portogallo
CZ Repubblica Ceca
RO Romania
SK Slovacchia
SI Slovenia
ES Spagna
SE Svezia
HU Hungheria

periodicità

acquisti

vendite

mensile

oltre 50.000 euro

oltre 50.000 euro

trimestrale

sino a 50.000 euro

sino a 50.000 euro

Il limite dei 50.000 auro deve essere calcolato con riferimento alle operazioni comunitarie realizzate nei 4 trimestri precedenti.

I soggetti obbligati possono comunque presentare gli elenchi con periodicità inferiore rispetto a quella prevista  I termini di presentazione sono i seguenti:

periodicità

termini

mensile

giorno 25 del mese successivo

trimestrale

giorno 25 del mese successivo al trimestre di riferimento


 
| More
  Aggiungi la pagina ai tuoi preferiti!   Chiedi più informazioni sull'argomento
         

1998-2010 Studiobottero.it - tutti i diritti riservati
pagine a cura del dott. Riccardo Bottero Dottore Commercialista in Genova - Partita Iva 03441740101
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL SITO SONO FORNITE A TITOLO GRATUITO E VANNO CONSIDERATE COME "PRIMA INFORMAZIONE" PER CUI E' INDISPENSABILE VERIFICARE PRESSO FONTI UFFICIALI PRIMA DI QUALSIASI VERSAMENTO O ADEMPIMENTO.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale dei collaboratori del sito. Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 6220/01