Consulenza fiscale e finanziaria
home cerca registrati area riservata
_martedì_26/03/2019   VAI A: __
Area Fiscale
Scadenze
generali
dichiarazioni
Dossier
collaboratori co .co
  condoni fiscali 2003
Tremonti Ter
  Finanziaria 2010
  Iva Comunitaria
  leggi & circolari
  ici
Dirette - Iva
acconti di novembre
  acconto iva
  compensazioni iva
  locazioni abitative
  regimi agevolati
  regali aziendali
  subfornitura
  riforma commercio
Contenzioso
ravvedimento
  definiz agevolata
  avvisi bonari
  interpello
sanzioni
Previdenza
contributi Inps
  gestione separata
Internazionale
convenzioni
  resid esteri
Utilità
codici F24
  codici attività
  arrotondamenti F24
  diritto annuale CCIAA
  interesse legale
  vidimaz libri
  interessi di mora
prescrizione

DIritti CCIAA 2010

aggiornato a: 10.05.2010
_
STAMPA_
SALVA_

La CCIAA chiama alla cassa


A partire dall'anno 2001 i contribuenti tenuti al al pagamento del diritto annuale della Camera di Commercio, non si vedranno più recapitare a casa il tradizionale bollettino di c/c per il pagamento, in quanto dal corrente anno il pagamento viene effettuato con il modello F24.

Tale diritto è annuale e non frazionabile, quindi l'importo è lo stesso sia per le imprese iscritte per l'intero anno o per un solo giorno; ne sono esonerate le sole società fallite, in liquidazione e cessate (ma non le inattive).

Nota: per le società di capitali (spa, srl, sapa) l'importo è calcolato a scaglioni con riferimento al fatturato Irap 2009. Per tutti, l'importo dovuto per le unità locali è pari al 20% (arrotondato all'unità di euro) dell'importo dovuto per la sede sino ad un massimo di 120 euro.

Tempististiche: il pagamento va fatto con le stesse scadenze previste per il pagamento del modello unico: 16 giugno o 16 luglio con la maggiorazione dello 0,4%, utilizzando il codice tributo 3850 anno 2010 e inserendo la sigla della provincia di appartenenza . Non è possibile la rateazione dell'importo ma è possibile compensarlo con altri crediti.

Gli importi

Dall' anno 2003 alcune CCIAA applicano un aumento percentuale rispetto al diritto standard, come segue:

CCIAA Aumento
FI, GO, LI, MN, MS, PI, PO, RA, RN
20%
SP
17,5%
VR
15%
VC
10%
VT
8%

 

  Importi diritto annuale 2010
sede
unità locale
1 imprese iscritte nella sezione speciale
88,00
 
2 imprese individuali, cooperative, consorzi
93,00
19,00
3 unità locali con sede principale all'estero
110,00
4 società di persone e di capitali - fatturato sino a 100.000,00
200,00
40,00
5 società di capitali - fatturato da 100.000,00 sino a 250.000,00
+ 0,015%
20%
6 società di capitali - fatturato da 250.000,00 sino a 500.000,00
+ 0,013%
20%
7 società di capitali - fatturato da 500.000,00 sino a 1.000.000,00
+ 0,010%
20%
8 società di capitali - fatturato da 1.000.000,00 sino a 10.000.000,00
+ 0,009%
20%
9 società di capitali - fatturato da 10.000.000,00 sino a 35.000.000,00
+ 0,005%
20%
       
       

le societè semplici versano euro 144,00

 


 
| More
  Aggiungi la pagina ai tuoi preferiti!   Chiedi più informazioni sull'argomento
         

© 1998-2010 Studiobottero.it - tutti i diritti riservati
pagine a cura del dott. Riccardo Bottero Dottore Commercialista in Genova - Partita Iva 03441740101
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL SITO SONO FORNITE A TITOLO GRATUITO E VANNO CONSIDERATE COME "PRIMA INFORMAZIONE" PER CUI E' INDISPENSABILE VERIFICARE PRESSO FONTI UFFICIALI PRIMA DI QUALSIASI VERSAMENTO O ADEMPIMENTO.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale dei collaboratori del sito. Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 6220/01