Consulenza fiscale e finanziaria
home cerca registrati area riservata
_domenica_20/01/2019   VAI A: __
Area Fiscale
Scadenze
generali
dichiarazioni
Dossier
collaboratori co .co
  condoni fiscali 2003
Tremonti Ter
  Finanziaria 2010
  Iva Comunitaria
  leggi & circolari
  ici
Dirette - Iva
acconti di novembre
  acconto iva
  compensazioni iva
  locazioni abitative
  regimi agevolati
  regali aziendali
  subfornitura
  riforma commercio
Contenzioso
ravvedimento
  definiz agevolata
  avvisi bonari
  interpello
sanzioni
Previdenza
contributi Inps
  gestione separata
Internazionale
convenzioni
  resid esteri
Utilità
codici F24
  codici attività
  arrotondamenti F24
  diritto annuale CCIAA
  interesse legale
  vidimaz libri
  interessi di mora
prescrizione

Guida all'acconto IVA 2009

L'acconto iva può essere calcolato utilizzando tre differenti modaliità di calcolo:

Metodo storico:

l'imposrto da versare è pari all'88% del versamento relativo all'ultimo mese o trimestre dell'anno precedente.
Nel calcolo occorre tenere conto anche dell'acconto versato lo scorso anno.

Nel caso di contribuenti trimestrali l'importo risultante non deve essere aumentaro dell'interesse dell'1%.

Esempio 1 per contribuente trimestrale
Acconto 2002
1.200
 
Saldo 2002
300
 
Totale versato ultimo trimestre
1.500
 
Acconto 2003
1.320

Esempio 2 per contribuente trimestrale
Acconto 2002
1.200
 
Saldo 2002 (credito)
- 100
 
Totale versato ultimo trimestre
1.100
 
Acconto 2003
968

Metodo previsionale:

l'importo da versare può essere calcolato sull'88% dell'importo che si prevede di dover versare complessivamente per l'ultimo mese o trimestre del 2003

Attenzione! Nel caso di errata previsione, sulla somma non versata sarà applicata la sanzione del 30% (oltre interessi).

Metodo delle operazioni effettuate:

l'importo da versare può essere calcolato sul 100% di quanto risulta effettuando una liquidazione iva alla data di versamento dell'acconto che tenga conto di tutte le fatture attive e corrispettivi emesse entro il 20 dicembre

Casi particolari:

in caso di variazione della periodità della liquidazione iva da trimestrale a mensile, il parametro su cui calcolare l' 88% va rapportato al 33% dell'ultimo trimestre dell'anno precedente

in caso di variazione della periodità della liquidazione iva da mensile a trimestrale , il parametro su cui calcolare l' 88% va rapportato agli ultimi tre mesi dell'anno precedente

 

 

I codici e le percentuali


Termine :
28 dicembre 2009

Codice tributo :
6013 contribuenti mensili
6035 contribuenti trimestrali

Anno:
2009

Non sono soggetti al versamento coloro che si trovano nel primo anno di attività

L'acconto non è dovuto se inferiore a euro 103,91

| More
  Aggiungi la pagina ai tuoi preferiti!   Chiedi più informazioni sull'argomento
         

1998-2010 Studiobottero.it - tutti i diritti riservati
pagine a cura del dott. Riccardo Bottero Dottore Commercialista in Genova - Partita Iva 03441740101
LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL SITO SONO FORNITE A TITOLO GRATUITO E VANNO CONSIDERATE COME "PRIMA INFORMAZIONE" PER CUI E' INDISPENSABILE VERIFICARE PRESSO FONTI UFFICIALI PRIMA DI QUALSIASI VERSAMENTO O ADEMPIMENTO.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica e viene aggiornato senza alcuna periodicità, esclusivamente sulla base dei contributi di aggiornamento professionale dei collaboratori del sito. Non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 6220/01